Print Recipe
Busiata con sparacelli arriminati su crema di zucca profumata al mandarinio di Ciaculli, verdure di campo, nocciole e quenelle di ricotta di pecora al forno con “cavuliceddi assassunati”
Porzioni
persone
Ingredienti
Per la crema di zucca profumata al mandarino:
Per la salsa di “sparacelli arriminati”:
Per la ricotta di pecora infornata:
Per le verdure di campo saltate:
Porzioni
persone
Ingredienti
Per la crema di zucca profumata al mandarino:
Per la salsa di “sparacelli arriminati”:
Per la ricotta di pecora infornata:
Per le verdure di campo saltate:
Istruzioni
Per la crema di zucca profumata al mandarino:
  1. In un tegame far imbiondire dolcemente la cipolla con l’olio Evo e aggiungere la zucca tagliata a piccoli pezzi. Lasciar brasare lentamente fino a completa cottura. Frullare il tutto aggiungendo ancora un filo d’olio e aggiustare con sale e pepe. Profumare con la scorza del mandarino.
Per la salsa di “sparacelli arriminati”:
  1. Far rosolare la cipolla con l’olio Evo, aggiungere un mestolino d’acqua di cottura degli sparacelli e i filetti di acciuga. Lasciarli sciogliere completamente. Unire i filetti di pomodoro e dopo qualche minuto il cavolfiore e gli sparacelli. Far cuocere dolcemente fino a quando la salsa non avrà raggiunto la giusta densità.
Per la ricotta di pecora infornata:
  1. Preparare delle quanelles con la ricotta e adagiarle su una placca coperta con carta forno. Spolverare con il Grana grattugiato ed infornare a 180°c per circa 7 min.
Per leverdure di campo saltate:
  1. Scaldare l’olio e profumarlo con lo spicchio d’aglio. Unire i cavuliceddi e portarli velocemente a cottura. Lessare le busiate nell’acqua di cottura degli sparacelli, scolarli ben al dente e completare la cottura della pasta nella salsa. Versare a specchio la crema di zucca, mettere qualche foglia di Cavuliceddi, la pasta e adagiarvi sopra la quenelle di ricotta. Completare con le nocciole tritate grossolanamente e un filo di olio EVO
Condividi questa Ricetta