L’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo ha siglato un importante accordo di collaborazione professionale con il Sanlorenzo Mercato per offrire al pubblico un momento didattico finalizzato a veicolare i valori del mangiar sano, dell’educazione alimentare e delle corrette pratiche culinarie per migliorare l’alimentazione.

L’accordo prevede l’organizzazione di un ciclo di cooking show, aperti al pubblico, con gli chef del Culinary Team Palermo i quali, con il loro konw-how professionale, potranno contribuire alla divulgazione dei principi di una sana e sostenibile alimentazione ed alla valorizzazione dei prodotti della tradizione culinaria siciliana.

Questi appuntamenti diventeranno occasione di formazione anche per i nostri Associati per i quali si creerà l’opportunità di approfondire conoscenze scientifiche in tema di prevenzione di patologie e sulle loro correlazioni in ambito ristorativo.

Il primo incontro, il cui tema è stato “mangiare sano per prevenire il diabete”, si è svolto lo scorso 8 luglio in collaborazione con UPMC (University of Pittsburgh Medical Center), il partner americano che a Palermo gestisce ISMETT, Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione.

La Sicilia è una tra le regioni più colpite dalla malattia con quasi 300mila diabetici e si colloca al terzo posto tra le regioni italiane per numero di diabetici rapportato al numero degli abitanti (5,8% contro la media nazionale del 5,5%; Istat 2012), con un indice di mortalità che è superiore a quello del resto del Paese. Nell’Isola ci sarebbe inoltre il 30-50% di diabetici ancora non diagnosticati, percentuale che porterebbe i siciliani portatori della malattia a oltre 400mila.

Al dibattito moderato dal dott. Gaetano Lombardo, responsabile marketing e comunicazione di Sanlorenzo Mercato, hanno partecipato la dottoressa Anna Casu e lo chef Pietro Pupillo.

La dottoressa Anna Casu ha parlato di cause e rischi, tra cattiva alimentazione, sedentarietà ed obesità. Con le nostre scelte alimentari quotidiane, ognuno di noi può incidere in maniera positiva o negativa sulla propria salute. Ha affermato che si può prevenire il diabete con una corretta alimentazione in quanto è lo stile di vita sano che caratterizza il nostro comportamento a tavola: dall’apporto di grassi alle quantità di cibo che mangiamo abitualmente, fino alla scelta delle materie prime.

Lo chef Pietro Pupillo componente del Culinary Team Palermo è un esperto di dieta mediterranea e alimentazione sana, nonché membro del comitato esperti di IDIMED, (Istituto per la Promozione e la Valorizzazione della Dieta del Mediterraneo), che in Sicilia è diventato un punto di riferimento imprescindibile per il legame indissolubile tra la salute e gli stili di vita legati all’alimentazione, grazie al suo approccio alle materie prime nella loro componente nutrizionale e salutistica.

Coadiuvato dagli chef Mario Puccio e Rosario Seidita, per l’occasione, ha preparato dal vivo, una ricetta in linea con i principi della dieta mediterranea: una pasta di grani antichi siciliani, con un condimento a base di legumi secchi e pesce azzurro ( prodotti freschi a basso indice glicemico forniti dal mercato) con degustazione finale che è stata molto apprezzata dai partecipanti.