Lo scorso 14 novembre, in occasione della GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE 2017, l’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo ha partecipato al convegno tenutosi presso IPSSEOA “Pietro Piazza” di Palermo con il titolo: “Prevenire il diabete: il nostro diritto ad un futuro più sano”.

E’ stata un opportunità per mettere a confronto esperti, imprese ed associazioni per costruire salute ed avviare percorsi di prevenzione primaria e, soprattutto per offrire ai giovani allievi alcune informazioni ed indicazioni preziose per crescere in salute ed invecchiare con successo.

Come dimostrano le numerose ricerche scientifiche, un’alimentazione sana basata sui prodotti della dieta mediterranea (ad esempio i cereali siciliani), costituisce un fondamentale strumento di prevenzione primaria per l’insorgere di numerose patologie come il diabete mellito di tipo 2 (il più frequente nei soggetti in età adulta).

Il cuoco è responsabile della salute di chi si siede a tavola e nell’esercizio della propria professione dal punto di vista etico ha un ruolo fondamentale: divulgare la cultura gastronomica comunicando che se mangiamo bene ci ammaleremo meno e vivremo di più e meglio. Questo richiede che la figura del cuoco sia competente che sia aggiornato ed informato in modo da approfondire le ricerche per creare menu specifici per far star meglio chi soffre di patologie particolari come in questo caso i diabetici.

Alla fine del convegno una degustazione di pane siciliano preparato dal docente chef Giacomo Perna con le farine di Filippo Drago ed olio ExtraEtico di Nicola Clemenza.